Il filo di luce

Rizzoli 2022

il_filo_di_luce

ACQUISTA IL LIBRO

RECENSIONI / INTERVISTE

Corriere della Sera

Nella Milano degli Sforza l'arte della seta libera le donne

28 Marzo 2022

XV secolo. Una giovane riscatta il suo destino nel romanzo «Il filo di luce» di Valeria Montaldi (Rizzoli)

(…) Valeria Montaldi spinge – ancora una volta – sui temi del riscatto femminile. Ma non esagera. Si documenta. Rimane nel solco degli studi di storia sociale ed economica – belle le pagine dedicate ai mestieri della seta, formidabile il glossario sulla lavorazione dei tessuti serici.

The book advisor

“Il filo di luce” di Valeria Montaldi: recensione libro

5 Aprile 2022

Lucia Accoto

La volontà, quella caparbia, è una dote esposta alle diverse facciate del rischio. Come lo si affronta, prendendolo nel verso giusto o sbagliato che sia, richiede intraprendenza. Se si ha volontà nell’intraprendere qualcosa di nuovo, di diverso, di importante, allora vale la pena anche impantanarsi con i sacrifici.

Chi

Milano e le sue donne: una storia da scoprire

24 Marzo 2022

Intervista di Nicoletta Sipos

«In anni devastati da fame e ingiustizia, guerre ed epidemie, la città conobbe un rilancio economico grazie alla seta», dice Valeria Montaldi. «La forza segreta delle cooperative femminili nel 1400». Alcune mettevano a disposizione le competenze pratiche, le più ricche fornivano i capitali. Tutte scoprivano una nuova consapevolezza.

Visum

Intervista a Valeria Montaldi autrice del romanzo Il filo di luce

21 Marzo 2022

Con Il filo di Luce, la scrittrice Valeria Montaldi esplora il mondo dell’arte della seta della Milano del 1447 e ci regala una protagonista forte e determinata, Margherita, una donna controcorrente e moderna che sfida le ingiustizie,  i pregiudizi e i veti verso le donne del suo tempo e opera in una città complice e bellissima. Visum l’ha incontrata…

Cultura al Femminile

Il filo di luce di Valeria Montaldi

17 Marzo 2022

“Il filo di luce” è un romanzo storico di Valeria Montaldi edito da Rizzoli nel 2022
Milano, 1435. Nel carcere della Malastalla una detenuta dà alla luce una bambina e, poco dopo, muore di parto. La piccola viene tratta in salvo da un’altra detenuta che, con metodi poco ortodossi ma assai pratici, costringe il carceriere ad affidare la bambina ai frati della Colombetta ma, si sa, è difficile che un convento di frati possa accudire una neonata e, come sovente accadeva, la piccola…

La Sicilia

Il libro di Valeria Montaldi

15 Marzo 2022

di Annalisa Stancanelli
L’imprenditoria è donna nella Milano del VX secolo. Valeria Montaldi, con “Il filo di luce” (Rizzoli, Historiae) ritorna in libreria con una nuova storia del passato che indaga anche le origini dell’economia milanese.

Rachel in Bookland

Recensione: Il filo di luce - Valeria Montaldi

8 Marzo 2022

Un libro che vi farà immergere completamente nella Milano del Quattrocento, tra miseria e nobiltà, tra duchi e Visconti, in cui la strada da percorrere è irta di spine e difficoltà
(…) La vita non è una passeggiata, per chiunque, è spesso inclemente nei confronti di chi meriterebbe amore e giustizia. Quel filo di luce di cui parla Valeria Montaldi non deve mai essere spezzato: esso rappresenta metaforicamente il nostro percorso, dobbiamo avere il coraggio di intraprenderlo…

SoloLibri

Il filo di luce di Valeria Montaldi

7 Marzo 2022

Valeria Montaldi racconta una storia di emancipazione, imprenditoria e soprattutto solidarietà femminile ambientata nel XV secolo

Il filo di luce (Rizzoli, collana “Historiae” 2022) è il nuovo romanzo storico di Valeria Montaldi. L’autrice milanese, laureata in Storia della Critica d’Arte, dopo circa venti anni dedicati al giornalismo con articoli su luoghi e personaggi del costume milanese, ha esordito nel 2001 nella narrativa con Il mercante di lana, cui sono seguiti Il signore del falco e Il monaco inglese, entrambi finalisti al Premio Bancarella…

tizianavigano.com

Un filo di luce di Valeria Montaldi. Recensione di Tiziana Viganò

27 Febbraio 2022

Con grande abilità di narratrice appassionata di ricerche storiche, Valeria Montaldi trasporta il lettore nella Milano del Quattrocento, nella città dei Visconti e degli Sforza, un periodo di grandi lotte politiche e di guerre, ma anche di fermenti nuovi. Milano diventa una città ricca di monumenti – il Duomo, l’Ospedale del Filarete e il castello sforzesco – ma vede anche l’avvio di attività che avranno molta importanza per la ricchezza futura, favorite dal potere dei duchi….
Torna su